CULTURA

Questa sezione propone alcuni nostri video che non appartengono strettamente al mondo dell’arte contemporanea ma che, per la tematica affrontata, per il coinvolgimento personale di artisti o per la contiguità dell’argomento, sono comunque interessanti.

In My Garden (1983)

Il video

"Nel mio giardino", un libro per l'infanzia di Ermanno Cristini e Luigi Puricelli, edito da Neugebauer Press, è recentemente entrato a far parte della collezione del The Metropolitan Museum of Art di New York.
Questo video è stato un esperimento di animazione televisiva a basso costo con le tecnologie di oltre 30 anni fa. È parte di una serie di 20 episodi, prodotta da Dessert per la Radiotelevisione della Svizzera italiana e tratta dalla più aggiornata editoria per l'infanzia degli anni '60 e '70, in Italia ben rappresentata soprattutto dalla Emme Edizioni di Rosellina Archinto e da autori quali Bruno Munari, Enzo e Iela Mari e, appunto Ermanno Cristini e Luigi Puricelli.
Un capitolo a sé merita la tecnica di produzione. Per aggirare gli alti costi della produzione cinematografica in truka e animazione, i libri sono stati smontati e riprodotti fotograficamente in diapositive 35 mm. La proiezione di queste diapositive in multivisione, controllata da un computer Apple II, dotato di interfacce Electrosonic, è poi stata ripresa in studio, attraverso uno speciale schermo traslucido 3M, negli studi Inter TV a Milano e registrata su Ampex con bobine da 2".
Il video ha subito un processo di restauro digitale.

CREDITI
Art Direction: Ermanno Cristini, Luigi Puricelli
Multivisione: Lorenzo Baldi, Liliana Carugati - Studio DX
Produzione: Dessert per RTSI
Musiche originali: Ernesto Leo
Registrazione video: Enzo Regusci - Inter TV
Prodotto nel 1983.

TECNICA
Fotografia: Nikon F3 su pellicola Ektachrome
Multivisione: Apple - Electrosonic
Telecamere: Ampex - Bosch
Registrazione video: Ampex 2"

Immagine donna (1986)

Il video

Qualche tempo fa, riordinando l'archivio, è riemersa dal passato una sequenza di diapositive, realizzate e proiettate in occasione del Festival nazionale de l’Unità di Milano, nel 1986. Dentro dei rari telaietti 4x4, in vetro anti-newton, c'è una collezione di immagini tratte dall'iconografia femminista, trattate con pellicola fotomeccanica e montate a sandwich con brandelli di gelatine colorate, del tipo usato con i fari che illuminano concerti e spettacoli teatrali.
La ricerca iconografica era stata curata da Anna Steiner, il trattamento delle immagini da Roberto Rossini. Il tutto a cura dalla Commissione femminile dell'allora Pci e, in particolare di Ornella Piloni ed Emilia De Biasi, in seguito membri del Parlamento, ciascuna per più di una legislatura.
Per parte nostra (la nostra vita con l'audiovisivo cominciò con la multivisione), avevamo dato una mano per la confezione delle diapositive e per la loro proiezione, con i mitici proiettori Kodak Carousel (un esemplare dei quali conserviamo ancora gelosamente).
Dopo il ritrovamento, le diapositive sono state digitalizzate e, per adeguare i reperti alla veloce comunicazione contemporanea, ne abbiamo scelto una parte, animandola in abbinamento a "Le streghe" di Niccolò Paganini (la musica che accompagnava la proiezione originale non è stata conservata).

CREDITI
Ricerca iconografica: Anna Steiner
Elaborazione delle immagini: Roberto Rossini
Progettazione dei portali d'ingresso: Origoni e Steiner architetti associati
Montaggio: Lorenzo Baldi
Musiche: Niccolò Paganini - Le Streghe per violino e orchestra op.8 - Pavel Sporci: violino, Petr Jirikovsky: pianoforte - Edizioni Sonoton
Prodotto nel 1986

TECNICA
Scansione: Epson Perfection 4870
Montaggio: HD 25p
Postproduzione: Adobe After Effects

L’impresa come opera d'arte (2015)

Il video

Questo video va un po' fuori tema. Anzi no.
Massimiliano Caccamo, formatore di lungo corso e uomo di cultura vasta ed eclettica, sta proponendo l'opera d'arte come metafora per rimodellare l'impresa in questi tempi difficili: in alternativa alla (più diffusa) risposta a base
di taglio dei costi (anche per l'innovazione). I riferimenti sono l'Adriano Olivetti che metteva gli intellettuali
nei posti chiave dell'azienda e Steve Jobs,
con la sua visione che integra strettamente discipline umanistiche e tecnologia.
Questo percorso di crescita, offerto ai managers
e ai professionals delle aziende italiane, inizia
con una giornata di esperienza diretta a contatto
con le opere d'arte, che si tratti del M.A.R.T. a Rovereto
o della villa Necchi Campiglio (patrimonio del F.A.I)
a Milano: è il primo passo verso la riapertura del campo percettivo e l'utilizzo di modalità di pensiero che vadano oltre gli automatismi di azione-reazione dei tradizionali tecnicismi gestionali.
Per andare all'essenza delle cose, come i giovani designers della Apple imparano attraverso lo studio
dei Tori di Picasso.
Massimiliano Caccamo è nato nel 1954 e, dopo gli studi in giurisprudenza all'Università Cattolica di Milano, è stato responsabile della Formazione Istituzionale del Gruppo Pirelli, responsabile dell’Area Manageriale della Scuola Ipsoa (inclusi i Master in Direzione e Comunicazione d’Impresa, Direttore Didattico del master in Direzione Bancaria, Responsabile del segmento Aziende Ordinarie
di Credito e resp. dell’area comportamento organizzativo di Cefor, direttore di Didasbank (Centro di formazione
e consulenza delle Banche Private Italiane), consigliere direttivo e responsabile (per più di 10 anni) dell’area Formazione Formatori di AIF.
Dal 2000 è Responsabile-Fondatore del Network “COME”.
Ha scritto numerosi articoli sui temi della Formazione
e dello Sviluppo Organizzativo per Aif, Isper, Ipsoa, F.B, Banche e Banchieri .
Ha pubblicato per Franco Angeli il testo Formazione
e Formatori-Alberi Fuori Sagoma. Riflessioni sulla formazione analogica e digitale (2006)

SITO WEB: http://www.comenetwork.net/

CREDITI
Regia: Liliana Carugati, Lorenzo Baldi
Fotografia: Lorenzo Baldi
Camera: Lorenzo Baldi
Montaggio: Liliana Carugati, Lorenzo Baldi
Musiche: Krystof Meyer - Archivio Sonoton
Girato nel 2015

TECNICA
Standard di produzione: Ripresa UHD 25p,
Montaggio: HD 25p
Camera: Panasonic GH4
Ottica: Panasonic 14-140 f 3,5-5,6
Supporti: Vinten
Codec: .mov H264 100 Mbps
Postproduzione: Final Cut Pro X

Questo sito non fa uso di cookies
This site does not use cookies