Massimiliano Caccamo

L'impresa come opera d'arte

 

Questo video va un po' fuori tema. Anzi no.
Massimiliano Caccamo
, formatore di lungo corso e uomo di cultura vasta ed eclettica, sta proponendo l'opera d'arte come metafora per rimodellare l'impresa in questi tempi difficili: in alternativa alla (più diffusa) risposta a base
di taglio dei costi (anche per l'innovazione). I riferimenti sono l'Adriano Olivetti  che metteva gli intellettuali
nei posti chiave dell'azienda e Steve Jobs,
con la sua visione che integra strettamente discipline umanistiche e tecnologia.

Questo percorso di crescita, offerto ai managers

e ai professionals delle aziende italiane, inizia
con una giornata di esperienza diretta a contatto
con le opere d'arte, che si tratti del M.A.R.T. a Rovereto
o della villa Necchi Campiglio (patrimonio del F.A.I)
a Milano: è il primo passo verso la riapertura del campo percettivo e l'utilizzo di modalità di pensiero che vadano oltre gli automatismi di azione-reazione dei tradizionali tecnicismi gestionali.

Per andare all'essenza delle cose, come i giovani designers della Apple imparano attraverso  lo studio
dei Tori di Picasso.

Massimiliano Caccamo è nato nel 1954 e, dopo gli studi in giurisprudenza all'Università Cattolica di Milano, è stato responsabile della Formazione Istituzionale del Gruppo Pirelli, responsabile dell’Area Manageriale della Scuola Ipsoa (inclusi i Master in Direzione e Comunicazione d’Impresa, Direttore Didattico del master in Direzione Bancaria, Responsabile del segmento Aziende Ordinarie
di Credito e resp. dell’area comportamento organizzativo  di Cefor, direttore di Didasbank (Centro di formazione
e consulenza delle Banche Private Italiane), consigliere direttivo e responsabile (per più di 10 anni)  dell’area Formazione Formatori di AIF.

Dal 2000 è Responsabile-Fondatore del Network “COME”.

Ha scritto numerosi articoli sui temi della Formazione
e dello Sviluppo Organizzativo per Aif, Isper, Ipsoa, F.B, Banche e Banchieri .

 

Ha pubblicato per Franco Angeli il testo Formazione
e Formatori-Alberi Fuori Sagoma
. Riflessioni sulla formazione analogica e digitale (2006)

 

 

SITO WEB: http://www.comenetwork.it/Home.html

 

CREDITI

Regia: Liliana Carugati, Lorenzo Baldi

Fotografia: Lorenzo Baldi

Camera: Lorenzo Baldi

Montaggio: Liliana Carugati, Lorenzo Baldi

Musiche: Krystof Meyer - Archivio Sonoton

 

TECNICA

Standard di produzione: Ripresa UHD 25p,
Montaggio: HD 25p

Camera: Panasonic GH4

Ottica: Panasonic 14-140 f 3,5-5,6

Supporti: Vinten

Codec: .mov H264 100 Mbps

Postproduzione: Final Cut Pro X