Ale Guzzetti - Le tentazioni di S. Antonio
Stresa - Lo spirito del lago - 2003

 

L'ARTISTA

Nato a Tradate (Va) nel 1953, vive e lavora tra Saronno (Va) e Milano. Ha studiato presso l’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano. Parallelamente ha condotto studi e ricerche di musica elettronica assistita dall’elaboratore presso il Politecnico di Milano e il Centro di Sonologia Computazionale dell’Università di Padova. È stato PhD researcher presso l’ Università di Plymouth UK, School
of Computing, Communications and Electronics
; presso
il Centro Ricerche sul Contemporaneo di Brera, Milano
e presso il CE.R.CO, Centro ricerca antropologia
ed epistemologia della complessità
Università di Bergamo. È docente di Tecniche Multimediali & Videoninstallazioni presso l’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano.

Ale Guzzetti, tra i primi artisti italiani dediti all’arte tecnologica e interattiva, lavora  dal 1983 alle forme
e ai circuiti elettronici delle sue sculture sonore. Questi circuiti sono capaci di produrre immagini, suoni, voci
e quindi di generare piccole sequenze melodiche
o di recitare frammenti poetici, interagendo con
lo spettatore. Negli anni ‘90 ha allargato la ricerca artistica con gli acquarelli elettronici (immagini sintetiche tratte
da motivi musicali processati da un elaboratore) e i vetri parlanti (sculture in vetro soffiato capaci di ascoltare
e  rielaborare i suoni  circostanti, di vedere e riprodurre l’immagine degli spettatori attraverso micro-telecamere,
di emettere segnali luminosi interattivi con gli eventi ambientali).

A tutt’oggi lavora al progetto Techno Gardens, nato all’interno del Planetary Collegium Programme; installazioni di nano-sculture robotiche, micro-oggetti tecnologici alimentati dalla luce solare dislocati in ambienti naturali del pianeta quali i Giardini di Villa Panza a Biumo, il Bytc Park di Pechino, i parchi del Marocco, le Isole Galapagos, i vulcani dell’Ecuador e delle Isole Azzorre,
le isole artificiali degli  Emirati Arabi, il deserto dell’Uzbekistan, i parchi naturali e i giardini zen
del Giappone  ecc.

Le sue più recenti ricerche sono orientate alla robotica.

Ha esposto in Italia, Francia, Germania, Austria, Danimarca, Olanda, Finlandia, Albania, Libano, Canada, USA, Hong Kong. È stato premiato nella sezione Interactive Kunst del prestigioso Prix Ars Electronica
di Linz nel 1991 e dalla Civica Galleria di Arte Moderna
di Gallarate nel 1997 per l’arte digitale. Invitato nel 1998 alla Mostra Biennale di Venezia  Aperto Vetro. Tra i cento artisti del mondo invitati dal Victoria & Albert Museum
di Londra nella mostra The Next Millennium Museum
nel 2000.  Sue opere vengono acquisite nel 2002 dalla Galleria Nazionale di Praga per la Collezione Internazionale di Arte Moderna e Contemporanea;
nel 2003 dal Corning Museum of Glass New York
e nel 2004 dal Victoria & Albert Museum di Londra.

Tra le sedi di mostre personali: Fondazione MUDIMA
di Milano e  Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia.

 

SITO WEB: http://aleguzzetti.it

 

CREDITI

Regia: Liliana Carugati, Lorenzo Baldi

Fotografia: Liliana Carugati, Lorenzo Baldi

Montaggio: Lorenzo Baldi

Musiche: Sonoton

 

TECNICA

Standard di produzione: SD

Camera: Sony DSR-PD170P

Supporti: Vinten

Codec: Dvcam

Postproduzione: Final Cut Pro 7

Deinterlacciato